Zapponeta

Droga a ragazze per farle prostituire

Riforniva di eroina e cocaina giovani tossicodipendenti pretendendo che in cambio si prostituissero per lui. Con questa accusa un pregiudicato di 67 anni, Giovanni Di Leo, è stato arrestato dalla polizia a Trani in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Le indagini hanno accertato l'assidua frequentazione tra l'arrestato ed una serie di giovani donne, poco più che ventenni, consumatrici abituali di eroina e cocaina. Secondo gli investigatori, inizialmente gratuitamente e successivamente a pagamento, l'uomo cedeva eroina alle ragazze che consumavano la droga nel suo appartamento. Se non erano in grado di pagare, erano obbligate ad avere rapporti sessuali con lui e a prostituirsi con clienti che lui stesso procurava. L'uomo riceveva in cambio parte del'incasso delle ragazze. Alcune delle ragazze identificate hanno avviato un percorso di disintossicazione.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie