Discarica rifiuti in area archeologica

Tre aree a ridosso della zona archeologica protetta di Siponto, nel Foggiano, in cui erano smaltiti rifiuti speciali, sono state sequestrate dai carabinieri di Bari e Foggia. I militari hanno denunciato a piede libero per varie violazioni ambientali quattro proprietari dei poderi su cui si trovano i rifiuti, tra questi un uomo che aveva dato fuoco ad una catasta di lastre di eternit e ad alcuni elettrodomestici. I reati contestati sono di violazione delle norme ambientali ed esercizio di discarica abusiva. Accertamenti sono in corso per capire se nelle aree siano stati smaltiti anche rifiuti tossici, poiché è stata trovata la presenza di scarti di olio combustibile.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Zapponeta

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...